MARIAH CAREY – #1 To Infinity

MARIAH CAREY – #1 To Infinity

MARIAH CAREY – #1 To Infinity

mariah-carey-no1-album-art-billboard-650… ma perché?

Sarebbe facile parlare della situazione attuale della carriera di Mariah Carey, sarebbe facile sparare giudizi sugli ultimi (ma ormai si parla di anni fa) live pessimi o appena sopra la decenza, sarebbe facile sentenziare che sono anni che Mariah Carey non ha un singolo che la faccia tornare ad essere apprezzata e a vendere… quindi “concentriamoci” sull’album.

#1 To Infinity è una raccolta. Non è un greatest hits (cosa che scrisse tra l’altro sul booklet di  #1’s uscito nel 1998). Una raccolta, come appunto la precedente, con aggiunte le successive 5  hit n. 1 in USA e l’inedito Infinity.

L’album debutta alla 18ma posizione in Billboard, risultato disastroso (anche per una raccolta).

Chi lo compra? Un fan, un collezionista, non di certo lo comprerebbe chi vuole qualcosa di nuovo, ricordando che già nel 2001 uscì un Greatest hits. Se è stato fatto per rimpinguare le casse di Mariah… missione fallita miseramente.

Allora ci spostiamo a questo punto sull’unico inedito dell’album, cioè Infinity.

Che dire? Un brano assolutamente dimenticabile, senza smalto, uguale dall’inizio alla fine, con le solite parti sdoppiate su due ottave e una voce che dire che è modificata è dire poco. Arrangiamento potente (cori e archi a non finire), ma potente non è sinonimo di qualità, specie se manca molto altro per far funzionare la ricetta. Airplay radiofonico? Da Natale a Santo Stefano.

Non c’è altro, purtroppo o per fortuna.

Da questo si può intuire che non ci sia più interesse per tenere a galla Mariah Carey, è anche vero che sarebbe troppo facile farle cantare un branetto pop/disco tipo Rihanna e simili per assestarla per un periodo più o meno lungo. Quindi spezzerei una lancia a favore della linea tradizionale di Mariah, che sarebbe l’R’n’B, ma che di certo con un brano del genere non farà altro che affossare quel poco che resta di lei, della sua voce e di chi la segue.

Voto (da 1 a 10): 4

In una sola parola: inutile.

Stiwi.

www.stefano-contini.it




Enjoy I Scream art project ™ on iTunes, Spotify, Amazon, Youtube, Dada, Deezer etc etc.

  • facebook
  • linkedin
  • youtube
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non opere derivate 4.0 Internazionale.